I suoni che aiutano il tuo bimbo a dormire

La totale assenza di rumore potrebbe non essere il modo migliore per fare addormentare tuo figlio appena nato. Infatti è quasi come se i neonati non si fidassero di stanze totalmente tranquille. Questo ha senso, dal momento che hanno vissuto per nove mesi in un ambiente che era pieno di “rumori” 24 ore su 24: battito cardiaco, gorgoglio del sistema digestivo e il rumore di sangue attraverso le vene. Se considerato questo, possiamo capire come un dolce rumore di sottofondo possa essere lenitivo per un neonato.

Il “rumore bianco” e il “rumore rosa”

Il rumore bianco è un ronzio di sottofondo indistinto, come il rombo di un motore, il ronzio di un ventilatore, i suoni di un gruppo di persone che parlano tranquillamente o il fruscio delle onde dell’oceano. È un suono su cui non ti concentri, ma sovrappone tutti gli altri suoni nella stanza.
Il rumore rosa è una variante del rumore bianco che sembra profondo, ricco e monotono. Esempi perfetti di rumore rosa sono i suoni di battiti del cuore, onde dell’oceano, il picchiettio delle piogge, o il fruscio delle foglie su un albero. Al contrario, esempi di rumore bianco puro includono cose come un aspirapolvere, la statica tra le stazioni di una radio e lo stridio di un asciugacapelli, che sono tutti composti da altezze e intensità maggiori. Come si può notare, ci sono differenze sottili ma importanti che rendono il rumore rosa più delicato sull’orecchio e una migliore corrispondenza per favorire il sonno.

È sicuro usare il rumore quando dorme il mio bambino?

Sì, il rumore bianco o il rumore rosa sono sicuri per il tuo bambino se tieni presenti alcuni accorgimenti. In primo luogo, attenta al volume. Dovrebbe essere circa il livello di rumore di una doccia che scorre non più forte, per non danneggiare l’udito delicato del tuo neonato. Mantieniti su toni bassi.
Il secondo importante fattore di sicurezza è quello di posizionare la fonte del rumore a una certa distanza dal bambino. A pochi metri di distanza è tutto ciò di cui hai bisogno, magari posto su un comodino o una cassettiera di fronte al letto del tuo bambino.

Quali sono le migliori fonti di rumore per il sonno?

Dal momento che sempre più persone stanno scoprendo la bellezza del rumore bianco e rosa per il sonno ci sono molte scelte. È possibile trovare animali di peluche con meccanismi di rumore all’interno, applicazioni da parete e CD. Cerca tra i suoni che trovi più piacevoli. In ogni caso scegli un modo che non si spega automaticamente dopo pochi minuti, dal momento che questi suoni possono essere utilizzati durante un intero pisolino e anche tutta la notte.

Il rumore sarà fastidioso per noi?

La buona notizia è che la maggior parte delle persone trova il rumore rosa sorprendentemente rilassante. Ci vorranno una settimana o due per abituarsi, ma una volta che lo farai si fonderà facilmente con la tua routine notturna. Se uno di voi trova che disturba il sonno, tieni il rumore sul lato opposto della stanza e abbassa il volume.

È importante scegliere un rumore che ti piace tanto quanto il tuo bambino, dal momento che potrebbe essere qualcosa su cui ti affidi per tutta l’infanzia. Un rumore comune preferito è il suono delle onde dell’oceano. O il suono rilassante delle piogge. È possibile trovare apparecchi per il rumore bianco che dispongono di questi e altri preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *